"Hermann Nitsch. La Crudeltà nell’Arte", mostra alla FaroArte

Marina di Ravenna - Fino al 04 Giu 2017
inaugurazione sabato 15 ore 17.30
apertura martedì, giovedì, sabato, domenica e festivi: 15–18
Altri giorni su appuntamento.
'Hermann Nitsch. La Crudeltà nell’Arte', mostra alla FaroArte Arte e Cultura

Dove

Galleria FaroArte - Piazzale Marinai d’Italia, 20 - Marina di Ravenna
Tel. (+39) 0544.591715
www.capitra.it
info@capitra.it

Descrizione

Retrospettiva dedicata a uno dei più discussi interpreti viventi dell’arte internazionale dalla seconda metà del Novecento.
Linda Guerrini ne è la curatrice insieme con Franco Bertaccini. Presentazione critica al catalogo a cura di Claudio Spadoni.

La mostra, che ricorre nel decimo anno dalla visita di Hermann Nitsch proprio a Marina di Ravenna in occasione dell'esposizione allestita da Capit al Park Hotel nel 2007, è stata curata in collaborazione con la Fondazione Nitsch di Vienna e la famiglia Nitsch stessa.

E' un evento di richiamo nazionale per Marina di Ravenna, essendo Nitsch uno degli artisti più popolari e discussi del panorama artistico contemporaneo.

La decisione di raccontare Hermann Nitsch come artista e come uomo nasce dall’intenzione di far comprendere il significato profondo della sua opera anche attraverso la storia della sua vita e della sua visione artistico-filosofica. Per questa ragione durante la mostra verrà proiettato anche un documentario ideato da Capit, il quale ripercorrerà i momenti importanti della vita dell’artista.

Le sezioni tematiche racconteranno le varie sfaccettature dell’opera nitschiana sia tramite vere e proprie opere pittoriche singole provenienti da collezioni private o facenti parte del materiale d’archivio della Fondazione Nitsch concesso gentilmente dall’artista stesso, sia grazie alle straordinarie fotografie che illustrano le sue performance e agli oggetti utilizzati durante le varie Aktionen.

redazione Ravenna eventi

Dettagli

La mostra è organizzata da Capit Ravenna in collaborazione con la Fondazione Nitsch di Vienna, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna.

Mappa