700 VIVA DANTE/ Il Lauro Dantesco assegnato a Patuelli e Croce

Ravenna - 25 Set 2020
Ore 21
700 VIVA DANTE/ Il Lauro Dantesco assegnato a Patuelli e Croce Arte e Cultura

Dove

Basilica di San Francesco - Piazza San Francesco - Ravenna
www.vivadante.it

Descrizione

San Francesco, basilica dell’ultimo saluto a Dante, dove si svolsero i suoi funerali nel settembre del 1321, ospita la ventiseiesima edizione della rassegna “La Divina Commedia nel mondo” e l’assegnazione del Lauro dantesco.

Il riconoscimento conferito quest'anno ad Antonio Patuelli (il Lauro dantesco ad honorem) e a Benedetto Croce (il Lauro dantesco alla memoria).

All’inizio del lungo cammino che porterà Ravenna, e il mondo con essa, alla celebrazione del VII centenario della morte di Dante nel settembre 2021, la città vuole dare onore a due figure importanti per ogni azione di valorizzazione dell’identità dantesca di Ravenna.

Ad Antonio Patuelli il premio vuole attestare innanzitutto la caratura intellettuale, anche in virtù degli studi delle relazioni tra l’elaborazione dantesca e il grande pensiero europeo, tra etica e filosofia, in un rigoroso e attento dialogo con le discipline storiche. Accanto al fervore dello studio occorre poi mettere in evidenza il grande impegno per la nascita di un polo dantesco che desse valore e contesto alla tomba di Dante.

Il premio a Benedetto Croce vuole anzitutto ricordare il grande studioso, l’autore del libro sulla “Poesia di Dante”, pubblicato nel 1921 e ancora oggi considerato, per originalità e profondità, punto fermo negli studi danteschi.
Alcuni temi del libro, ancora in bozze quando nel giugno 1920 il filosofo fu nominato da Giolitti ministro della Pubblica istruzione, furono anticipati nel discorso per l’apertura del sesto centenario dantesco, che Croce tenne il 14 settembre 1920 nel refettorio camaldolese della biblioteca Classense, da allora denominato “Sala dantesca”.
Ingresso libero. Diretta streaming su www.vivadante.it e sulla pagina facebook RavennaCultura

redazione Ravenna eventi

Mappa